giu 09
Dischi freno

Dischi freno

Le auto, sono provviste di freni a disco, generalmente anteriori, ma anche posteriori in auto più costose.
I dischi con l’utilizzo dei freni si usurano come si usurano le pastiglie dei freni stessi, quindi è fondamentale controllare il loro stato di usura e sostituirli quando opportuno.

  • 1 Per capire quando i dischi freno sono da sostituire dovete considerare che dopo circa quattro cambi di pastiglie, i dischi vanno sostituiti. Quindi, per prima cosa, prendiamo il nostro cric auto in modo tale da sollevare la prima ruota. Fatto questo, svitiamo i bulloni che tengono la ruota al mozzo.
  • 2 Fatto questo, controlliamo, passando le dita, lo scalino formatosi tra il bordo del disco stesso e la parte del disco in cui battono le pastiglie. Se lo scalino presente è eccessivo per circa il 15% dello spesso dell’intero disco, dovete assolutamente sostituire i dischi. Per il controllo potete usare uno strumento apposito.
  • 3 Questo, è una sorta di calibro che dovete posizonare tra la parte esterna del disco e quella in cui le pastiglie sfregano. Fatto questo, acquistate i dischi possibilmente originali o che vi garantiscano la stessa efficienza. Assieme ai dischi dovete sostituire anche le pastiglie anche se poco consumate.
  • Ti ricordiamo che puoi trovare nel nostro sito ogni tipo di Ricambio Dischi Freno per la tua auto.

    Autozona

    Autozona

    Tagged with:
    mag 02
    Dischi freno

    Dischi freno

    Le auto, sono provviste di freni a disco, generalmente anteriori, ma anche posteriori in auto più costose. I dischi con l’utilizzo dei freni si usurano come si usurano le pastiglie dei freni stessi, quindi è fondamentale controllare il loro stato di usura e sostituirli quando opportuno.

    Istruzioni

    1 Per capire quando i dischi freno sono da sostituire dovete considerare che dopo circa quattro cambi di pastiglie, i dischi vanno sostituiti. Quindi, per prima cosa, prendiamo il nostro cric auto in modo tale da sollevare la prima ruota. Fatto questo, svitiamo i bulloni che tengono la ruota al mozzo.

    2 Fatto questo, controlliamo, passando le dita, lo scalino formatosi tra il bordo del disco stesso e la parte del disco in cui battono le pastiglie. Se lo scalino presente è eccessivo per circa il 15% dello spesso dell’intero disco, dovete assolutamente sostituire i dischi. Per il controllo potete usare uno strumento apposito.

    3 Questo, è una sorta di calibro che dovete posizonare tra la parte esterna del disco e quella in cui le pastiglie sfregano. Fatto questo, acquistate i dischi possibilmente originali o che vi garantiscano la stessa efficienza. Assieme ai dischi dovete sostituire anche le pastiglie anche se poco consumate.

    Ti ricordiamo che puoi trovare nel nostro sito ogni tipo di Disco freno per la tua auto.

    Autozona

    Autozona

    Tagged with:
    apr 28
    Brembo Star Pillar

    Brembo Star Pillar

    Pesa meno rispetto a una componente di tipo più tradizionale, riduce le temperature d’esercizio e i rischi di sbalzo termico; di conseguenza, dura più a lungo e migliora la sicurezza attiva. Ecco l’identikit del freno a disco di ultima generazione per veicoli commerciali. Gli automezzi più pesanti, e che percorrono decine di migliaia di km all’anno, fanno del sistema frenante uno degli elementi più importanti. Da Brembo, in questi giorni è stato comunicato il debutto di Star Pillar, un nuovo disco freno, autoventilato, e caratterizzato per la particolare conformazione a stella dei pioli di ventilazione.

    Il disco, realizzato con l’impiego di ghise speciali ad elevato contenuto di carbonio (non facilmente ottenibili nelle produzioni standard), sviluppato in maniera specifica per essere utilizzato a bordo dei veicoli commerciali, permette – secondo gli studi effettuati dai tecnici Brembo – la riduzione del peso fra il 7 e il 10%, temperature d’esercizio più basse, riduzione dei rischi di shock termico (e, quindi, di rottura del disco stesso), durata più lunga per le pastiglie e per il disco e sicurezza attiva più elevata, grazie alla particolare forma data ai pioli di ventilazione, che bloccano l’insorgere di rotture superficiali del disco.

    Uno specifico test, condotto dai tecnici Brembo, ha dimostrato che, dopo 100 frenate, la lunghezza delle cricche (rotture termiche superficiali, che aumentano in progressione con l’usura del disco) si ferma a 8 mm, mentre sui dischi tradizionali ad alette possono superare i 30 mm.

    Fonte: NotiziarioMotoristico.it

    Ti ricordiamo che puoi trovare nel nostro sito ogni tipo di Disco freno per la tua auto.

    Autozona

    Autozona

    preload preload preload